Viaggio in auto a Chania: Frangokastello - Sfakia - Askifou - Vamos

Viaggio in auto a Chania: Frangokastello - Sfakia - Askifou - Vamos

Also available in English German French Italian

Questo percorso attraversa i paesaggi più suggestivi della zona di Sfakia e offre molte alternative per le escursioni a piedi. Passa per diversi siti storici e altre località che meritano di essere visitate e termina nella zona di Apokoronas. Si tratta essenzialmente di uno degli itinerari primari per chi desidera esplorare le zone circostanti. Per sfruttare al meglio questo percorso complesso, che presenta numerosi punti di interesse ed è caratterizzato da un'affascinante geomorfologia, è bene suddividere l'itinerario in più parti.

Frangokastelo? Chora Sfakion ? Anopoli ? Aradena

Iniziamo il nostro viaggio a Frangokastelo, una fortezza veneziana del XIV secolo che fu testimone di scene di sangue durante una battaglia nel 1828 tra i capi della guerriglia cretese che si erano rifugiati qui e i turchi. Durante questa battaglia, le torri del castello furono distrutte. Frangokastelo è anche noto per la leggenda locale del ?Drosouliti", un fenomeno di miraggio che si verifica in condizioni climatiche molto particolari.

Partenza Frangokastelo proseguiamo verso ovest in direzione di Chora Sfakioncon le caratteristiche case tradizionali arroccate sulle pendici del monte. Lefka Ori. Chora Sfakion può servire come punto di partenza per l'esplorazione dell'intera area del Sfakia. È collegata in barca con i pittoreschi porti di Loutro, Agia Roumeli e Paleocora e l'isola di Gavdos. Chi ama le escursioni può provare il E4 Sentiero europeo a lunga percorrenza che comprende vari percorsi. Alcuni dei percorsi più belli del E4 sono in questa regione costiera del sud Creta. Nei dintorni si trovano anche diverse spiagge bellissime e incontaminate.

Da Chora Sfakion prendiamo la strada che serpeggia sul pendio nudo e scosceso della montagna. Dopo qualche chilometro, ci troviamo a un'altitudine piuttosto elevata e ci godiamo il panorama verso Chora SfakionLa strada è molto lunga, la costa vicina e l'isola di Gavdos. Il paesaggio cambia presto, prevalgono i pini e le rocce, fino a raggiungere l'isola di Gavdos. Altopiano di Anopoli. Possiamo fare una sosta a Anopoliche è stato costruito sul sito di antica Anopoli, una delle antiche città autonome di Creta con una propria moneta. Anopoli è anche il luogo di nascita di Ioannis Daskalogiannische istigò la Rivoluzione del 1770. Nella piazza del villaggio si trova un busto che raffigura l'eroe cretese. Una sosta per godersi Torte sfacciate così come la bella vista dalla collina di Agia Ekaterinidove oggi sopravvive una parte delle mura ciclopiche dell'antica città, è altamente raccomandabile. Il panorama si estende fino alla baia di Loutroche era il porto dell'antica Anopoli.

Proseguendo verso ovest, ci si trova all'ingresso della gola di Aradena. La discesa a piedi della gola richiede 2,5-3 ore e termina sulla spiaggia isolata di Marmara. Da questo punto, c'è la possibilità di proseguire l'escursione fino a Chora Sfakion (1,5 ore) o a Loutro (circa 1 ora). Inoltre, il pittoresco villaggio di pescatori di Loutro può essere una meta di vacanza a sé stante, per chi cerca tranquillità e relax. Loutro non è raggiungibile in auto, ma è collegato solo via mare con Sfakia, Agia Roumeli, Paleocora e Sougiamentre si possono raggiungere le vicine spiagge incontaminate in barca.

Un ponte bailey in ferro attraversa l'imponente gola e offre la possibilità di fare bungee jumping, da un'altezza di 138 metri. Attraversiamo il ponte per visitare la chiesa bizantina di Michele Arcangelo (Mikha?l Arkhàngelos), protettore di Sfakiae il villaggio abbandonato di Aradena. Continuando a guidare, si raggiunge il piccolo insediamento di Ai Giannische si trova su un bellissimo pendio selvaggio del Lefka Ori. Poi riprendiamo la strada per Chora Sfakion. Da qui si può seguire anche la seconda parte del percorso, che passa attraverso l'area di Sfakia e finisce nel Regione di Apokoronas.

Una strada curvilinea vicino a Chora Sfakion sull'isola di Creta

Chora Sfakion? Altopiano di Askifou ? Vamos

Per questo percorso, si parte da Chora Sfakion e spostarsi a nord per esplorare la Apokoronas regione di Chania e il antico sito di Aptera in Souda baia.

Partenza Chora Sfak?on prendiamo la strada verso est, salendo fino ad un incrocio, la cui diramazione a destra porta a Frangokastelo; non la percorriamo, ma proseguiamo dritti e seguiamo la strada principale verso nord, in direzione di Chania. Mentre saliamo su un pendio montuoso sempre più scosceso, davanti a noi si apre la magnifica vista che arriva fino a Gavdos. A poco a poco, il paesaggio spoglio diventa più verde, mentre costeggiamo l'imponente gola di Imbros. Si tratta di una delle gole più profonde e strette di Creta, con un sentiero lungo circa 5 km. Per coloro che desiderano attraversare la gola a piedi, il punto d'ingresso si trova poco a sud del villaggio di Imbros. L'escursione, che richiede circa 3 ore ed è abbastanza facile, termina al villaggio di Komitades. Attraversiamo il villaggio di Imbròsu un piccolo altopiano. Il percorso in salita continua, fino alla Altopiano di Askifou si apre davanti a noi, a 726 metri di altitudine. L'altopiano è abitato e coltivato da moltissimo tempo. Qui si producono prodotti locali di ottima qualità. Si può anche assaggiare il famoso Torte sfacciate nelle tradizionali taverne di Askifou.

Durante l'occupazione turca, l'area dell'altopiano fu teatro di sanguinosi conflitti tra i rivoluzionari cretesi e i turchi. È qui che si tenne l'Assemblea generale dei cretesi (che proclamò l'unione con la Grecia), durante la fallita rivolta del 1866. Si scende poi lungo le pendici settentrionali del Lefka Ori, verso Vamos, la città storica di Apokoronas. Prima di raggiungere Vamos facciamo una sosta al villaggio di Vrissescostruito tra una vegetazione lussureggiante e con ampie sorgenti d'acqua provenienti dal fiume che attraversa il villaggio. È un luogo ideale per fermarsi per qualche ora e rilassarsi sotto i platani, prendere un caffè o assaggiare un dolce della pasticceria nella piazza del villaggio. Dopo Vrisses attraversiamo un bellissimo paesaggio collinare e agricolo fino a raggiungere Vamos, che è uno dei centri agrituristici più importanti di Creta. Qui prevale l'architettura tradizionale.

Partendo da Vamos possiamo visitare il Apokoronas dove i paesaggi sono molto più tranquilli rispetto a quelli della zona di Sfakia. I villaggi tradizionali di Gavalochori, Fres, Vafes e la valle di Armeni meritano una visita. In questa valle panoramica si trovano diversi piccoli insediamenti tradizionali. In Apokoronas Si può anche visitare l'unico lago naturale di Creta, il lago di Kournas, nonché l'insediamento turistico costiero di Georgioupoli e antico Apterauna delle più importanti città-stato della Creta occidentale.

 

Distanza su strada: 81 km

Regione: Sfakia, Apokoronas (Chania)

it_ITIT