Monte Idi - Psiloritis

Monte Idi - Psiloritis

Also available in English German French Italian

Il catena montuosa dell'Ida (Idi) domina il centro di Isola di Cretaoccupando gran parte delle prefetture di Heraklion e Rethymnoe dividendo Creta in orientale e occidentale. La cima più alta di Ida è Timios Stavros con un'altitudine di 2.456 m. Qui si trova l'omonima chiesa costruita in pietra a secco. La catena montuosa conta altre quattro cime che superano i 2000 m, Agathias (2,424 m), Stolistra (2,325 m), Voulomenou (2.267 m.) e Koussakas (2,209 m.).

In generale, Idi o Psilorite offre un'abbondante varietà geomorfologica. I versanti meridionali e sudoccidentali sono ripidi e ricchi di gole, grotte, precipizi, valli, mentre quelli settentrionali sono più dolci e facili da attraversare. Le alte vette sono coperte di neve per circa nove mesi all'anno (ottobre - giugno) e per il resto rimangono spoglie, con solo una bassa vegetazione arbustiva. Ad un'altitudine di 1600 m. frigio e maki, ma le pendici meridionali sono ricoperte da pini, cipressi, aceri, querce, pigne. Un tempo la catena montuosa era ricoperta da foreste, da cui il nome "Ida", che significa "montagna boscosa". Il nome Psilorite è arrivato molto più tardi.

Monte Idi? Psilorite

L'intervento umano ha privato la maggior parte delle montagne delle foreste, ma gli ecosistemi dell'Ida sono ancora di grande importanza. Secondo una ricerca del Museo di Storia Naturale di CretaQui vivono più di 70 specie di piante rare o endemiche, ma anche specie animali piuttosto rare e protette. Le montagne sono anche il territorio di una grande popolazione di avvoltoi, falchi, calabroni, ma anche del raro gatto selvatico cretese. Uno degli ecosistemi più importanti è quello del Foresta di Rouvas sulle pendici sud-orientali del Psiloritedove prosperano i pruni, gli aceri cretesi e il "cefalopode cretese", una specie endemica di orchidea cretese. Per tutti questi motivi, Psilorite si è unito al Natura 2000 ed è stata inclusa nella rete Rete europea e globale dei geoparchi.

Anche Ida ha avuto un ruolo importante nella mitologia. Qui Rea nascose il figlio Zeus, che è stato allevato dal Coriti e Amalthea nel Grotta di Ideon Andron. Sempre su questa montagna, secondo Omero, Minosse ricevette le leggi dagli dei e i Dea Demetra flirtò con Isaiah, il frutto della cui relazione fu Plutone. Oltre agli scavi nella grotta di Ideon Antron, un importante sito archeologico è Zominthosad un'altitudine di 1200 metri. Anogia - Ideo Androu a circa 10 km di distanza, è stato scavato un importante edificio minoico in condizioni relativamente buone. Secondo diversi archeologi, Zominthos era una stazione sul percorso da Cnosso a Grotta di Ideo ed era di grande importanza economica in quanto raccoglieva i prodotti della montagna (legname, lana, ecc.).

Altri punti di interesse sono i villaggi di montagna di Mylopotamos con il capitale Anogia, l'osservatorio Skinaka che può essere visitato in alcuni giorni dell'anno, la grotta del Sfentoni all'esterno Zoniana e la gola di Agios Nikolaos (Rouvas). Per quanto riguarda le cime, l'accesso è possibile attraverso sentieri segnalati, con la massima facilità di seguire quelli della E4 che passa per la altopiano di Nida.

Le foreste e le grotte di Psilorite hanno sempre dato rifugio a militanti e civili nelle varie lotte di liberazione che l'isola ha vissuto, sia durante l'occupazione turca che durante quella tedesca. Infatti, nell'inverno del 1867, le donne e i bambini di Messara è rimasto nel Foresta di Rouvas in condizioni estremamente difficili.

Oggi gli abitanti di Psilorite sono principalmente dediti all'allevamento. Una componente integrante del paesaggio di Ida sono le mitata, le caratteristiche abitazioni stagionali in pietra dei pastori che sono sparse in tutta la regione. Psilorite e, in particolare, intorno al Altopiano di Nida.

 

it_ITIT