Collezione archeologica di Ierapetra

Collezione archeologica di Ierapetra

Also available in English German French Italian

Dal 1986 è attiva nella città di Ierapetra la Collezione Archeologica di Ierapetra, che comprende reperti provenienti non solo dalla città ma anche dall'intera provincia e datati dall'epoca minoica agli anni romani. È ospitata in un edificio del 1899 nel centro della città, noto come Scuola Commerciale Ottomana. 

 

L'edificio è diviso in due sezioni. La prima è incentrata sulle ceramiche dalla Preistoria agli anni romani, mentre la seconda comprende le sculture di Ierapetra, principalmente del periodo romano. Sono esposti anche vasi del periodo minoico, classico e romano. La collezione di santuari di epoca minoica è unica, e le loro intricate decorazioni mostrano la particolare cura riservata alle cerimonie di sepoltura dei defunti. Da non trascurare la collezione di sculture di Ierapetra e varie figure geometriche e ceramiche del IX e VIII secolo a.C.. Sono esposte anche quelle che sembrano essere copie di opere del periodo classico provenienti da laboratori di scultura che si svolgevano durante gli anni romani. Queste copie ci forniscono importanti informazioni sulle opere d'arte perdute. Infine, sono esposte iscrizioni del II secolo d.C. che rivelano il rapporto di Ierapetra con Gortyna. L'insediamento dell'antica Gortyn, nella piana di Mesara, è noto per la sua legge di Gortyn, che concedeva alle donne alcuni diritti in caso di divorzio e fiorì tra il periodo minoico e quello ellenistico. Secondo la mitologia greca, Gortyna fu il luogo in cui Zeus rapì la principessa Europa travestita da toro. 

 

Purtroppo, molti dei reperti che avrebbero dovuto appartenere al museo sono stati rubati da collezionisti d'arte e si trovano ora in musei all'estero. Inoltre, molti sono stati distrutti durante l'occupazione. La città di Ierapetra sorge sul sito dell'antica città di Ierapytna, che fiorì in epoca arcaica e romana. I suoi nomi più antichi includono Kyrva, Kamiros e Pytna. 

 

Indirizzo: 

Platia Ethnikis Antistaseos, Dimokratias 

 

Orari di apertura: 

Martedì - domenica 8.00 - 15.00 

Lunedì - chiuso 

 

Telefono: 2842 028721

Biglietto d'ingresso (?): Biglietto 2?, Ridotto 1?

 

*Gli orari di apertura e le informazioni sono soggetti a modifiche senza preavviso. 

 

it_ITIT