Gola di Kounaviano

Gola di Kounaviano

Also available in English German French Italian

A solo mezz'ora (15 km) da Heraklion, il gola di Kounaviano, una delle più ricche di vegetazione e di ricchezze naturali di tutta la prefettura.

Deve il suo nome al vicino villaggio di Kounavi (che significa furetto). In realtà, la gola inizia dal villaggio di PezaPer questo motivo è possibile trovare la parte inferiore della gola, chiamata Gola di Pezano; entrambi si riferiscono alla stessa cosa.

Il Gola di Astrakiano nelle vicinanze inizia appena fuori Astraki e attraversando l'entroterra di Heraklion termina nella zona di ?Karteros. Si tratta di un'altra gola relativamente lunga, circa 12,5 km, mentre il dislivello tra l'ingresso e l'uscita raggiunge i 200 metri. Astrakiano, Gola di Cnosso (o Knossano) e Kounaviano fanno parte del Parco ecologico-archeologico di Yukhta e si distinguono per la ricchezza delle loro caratteristiche naturali, geomorfologiche e culturali. Platani, salici, querce e fichi completano il meraviglioso scenario.

La gola ha una lunghezza totale di 5 km e un dislivello tra ingresso e uscita di 180 metri. Inizia da due punti, il primo dall'insediamento di Myrtia e il secondo dall'insediamento di Kounavonche viaggia lungo il percorso per unirsi al gola di Astrakiano. Il percorso per raggiungere la gola è piuttosto difficile, a causa della fitta vegetazione e della morfologia del letto della gola, ma adatto anche a escursionisti non esperti. Come sempre, si raccomanda di indossare calzature adeguate.

A partire da vicino PezaSi seguirà un percorso settentrionale relativamente ben segnalato e facile da seguire. La gola è accessibile tutto l'anno, tuttavia, durante i mesi invernali, è necessario prestare particolare attenzione dopo i periodi di forti piogge. Nei villaggi di Peza e KounaviCi sono mini-market per acquistare snack e acqua prima di iniziare l'escursione. Lungo la gola si trovano anche diverse sorgenti d'acqua dolce. La maggior parte di esse può essere asciutta durante i caldi mesi estivi.

Oltre alle sue ricchezze naturali, l'area ha portato alla luce una serie di importanti reperti archeologici, anche se a tutt'oggi non esiste un museo o un'esposizione formale. Il E4 Sentiero europeo passa attraverso il villaggio di Arcianes nelle vicinanze.

 

it_ITIT