57 Rouvas ? Zaros

57 Rouvas ? Zaros

Also available in English German French Italian

Rouvas? Zaros

I villaggi di Zaros e Rouvas sono popolari tra i viaggiatori che desiderano esplorare la foresta di Rouvas e gli amanti della natura. L'area offre molte escursioni interessanti, tra cui il breve percorso E4 che attraversa la foresta e la monastero di Agios Nikolaos. Il sentiero è ben segnalato e offre uno splendido scenario attraverso piccole gole, valli e graziosi villaggi cretesi.

Il percorso E4 da Rouvas a Zaros

Da Agios Ioannis si segue il corso d'acqua fino alla sua confluenza con il corso d'acqua principale di Rouvas (1). Si cammina poi lungo la sponda settentrionale, fino all'ingresso della gola di Agios Nikolaos, nota anche come Gola di Gafari o Gola di Rouvas (2). Attraversiamo il corso d'acqua e passiamo sul sentiero costruito sulla sponda orientale della gola. Il sentiero attraversa la parte principale della gola, un po' più in alto rispetto al livello del corso d'acqua, sotto gli alberi. Il paesaggio è magnifico; questa è considerata una delle zone montuose più belle di Creta.

Passiamo poi sulla sponda occidentale. Raggiunta l'area di Kroupoui Prinosdove c'è un'area di sosta designata, riprendiamo a camminare e in totale 35 minuti dopo essere entrati nella gola, arriviamo a Kakia Skala.

Questa era la parte più difficile della gola, ma di recente sono stati fatti dei lavori di costruzione di un sentiero, con un ponticello e una passerella di legno, che l'hanno resa molto più facile. Continuiamo a camminare lungo la gola e dopo un po' passiamo sulla sponda orientale del corso d'acqua, tra una vegetazione variegata. Un po' più avanti, lungo il sentiero, arriviamo a un'area di sosta designata, con una fontana per bere. Qui le pareti della gola sono piuttosto imponenti.

Proseguiamo, passando sul lato occidentale della gola. Man mano che il sentiero si allontana dal corso d'acqua, la vista di Zaros Il villaggio si apre davanti a noi. Camminiamo lungo il bordo della scogliera fino a scendere su una strada sterrata (3). Da qui, possiamo seguire la strada sterrata fino alla Monastero di Agios Nikolaos. In alternativa, si può proseguire verso nord (a sinistra) per qualche metro. Ai piedi di un'imponente roccia verticale, si scende verso il corso d'acqua, lo si attraversa e si incontra una sorgente di acqua potabile. Nella zona sono visibili anche rovine sparse di costruzioni a secco che costituivano un insediamento di boscaioli e carbonai.

Se prendessimo il sentiero sul lato sinistro orientale della gola, attraverseremmo un'ampia zona di ghiaia e saliremmo all'eremo di Agios Efthymios. Più in basso, sulla sponda occidentale del corso d'acqua, il Monastero di Agios Nikolaos si può vedere. È qui che scendiamo infine per il sentiero che scende a zig-zag lungo il ripido pendio; 15 minuti dopo Agios EfthymiosPassiamo davanti alla cappella di Agios Minas. Proseguiamo fino a una vecchia fornace per la calce e a un ponticello di legno che attraversiamo e poi saliamo fino a un'altra chiesa. Agios Nikolaos.

Se non vogliamo andare a Agios EfthymiosPossiamo scendere dall'antico insediamento fino al corso d'acqua, costeggiarlo per un po' e poi seguire il sentiero sulla sua sponda occidentale; questo ci condurrà alla Monastero di Agios Nikolaos più veloce (4). Dal monastero si passa sulla sponda orientale e si segue il sentiero verso sud, su un pendio coperto di arbusti e salvia. Salendo per un po' e camminando lungo il bordo del pendio, il sentiero ci porta sopra un piccolo lago artificiale, dove il Votomos (5) si trova una sorgente d'acqua. Accanto al lago si trova una taverna, ideale per bere o mangiare qualcosa. Proseguiamo verso sud, seguendo la strada asfaltata; 300 dopo il lago, sulla nostra sinistra, c'è un allevamento di trote e un'altra taverna. Poco più avanti, si incontra un vecchio mulino ad acqua ancora in funzione. Proseguiamo per altri 500 m e poi arriviamo a Villaggio di Zaros (6).

 

Lunghezza del percorso 8 km
Durata dell'escursione 2,5 ore
Quando fare un'escursione Primavera, autunno, estate
Regione del percorso Heraklion
it_ITIT