La Mitata di Nida - Rethymno

La Mitata di Nida - Rethymno

Also available in English German French Italian

Il nome di queste antiche costruzioni in pietra a secco deriva dal termine latino "metato", che significa alloggio dei soldati. La parola passò ai Bizantini, con il significato di alloggio temporaneo, e ha ancora, più o meno, lo stesso significato a Creta; mitata sono utilizzati dai pastori come alloggi e magazzini per il formaggio. Sembra che siano nati da un'antica tradizione costruttiva e si possono vedere in varie località dell'isola, ma soprattutto nella zona di altopiano di Nida. A mitato è una camera circolare in pietra con una cupola a mensole; il suo metodo di costruzione segue l'esempio delle tombe a volta minoiche.

Non vengono utilizzati malta o altri materiali connettivi, ma solo grandi pietre trovate nell'area circostante. Decidere dove costruire un mitato dipende dalla presenza di pietre adatte. Dopotutto, mitata sono realizzati in base alle condizioni, al clima e alla morfologia della zona; utilizzano i materiali e i metodi di costruzione più adatti, per sopportare il peso della neve nel periodo invernale. L'ingresso di un mitato è identica all'ingresso di una tomba a volta minoica; è costruita in basso (fino a 100 cm) con singole pietre di grandi dimensioni e di solito guarda verso est. Le pareti possono essere spesse fino a 150 cm e il diametro interno è di solito di 4,5 ? 7 m. 7 m.

La costruzione a mensole della cupola lascia un'apertura circolare al centro (circa 25 cm di diametro), per l'ingresso della luce e la fuoriuscita del fumo (un incendio brucia solitamente al centro della stanza). In genere, la cupola si sviluppa a partire da un'altezza di 100 cm. Mitata sono di solito raggruppati in gruppi di proprietari della stessa famiglia e sono costruiti con una certa distanza tra loro. Spesso formano anche complessi con alcuni edifici ausiliari. A mitato è solitamente completata da una sala secondaria, quasi identica, denominata tirokeli(= cantina per i formaggi); la sua differenza rispetto al mitato La differenza è che la porta è più bassa e manca un'apertura nel tetto. L'ovile, anch'esso in muratura a secco, è essenziale e ha un'altezza di circa 1,50 metri.

Oltre a queste tre aree di base, in alcune mitata si può anche vedere un "koumos", o "cleftokoumos", dove vengono rinchiusi gli animali randagi o rubati da altre persone, nonché una capanna - una sorta di portico - all'ingresso di una mitato, dove avviene la caseificazione. La datazione di mitata non è un compito facile; tuttavia, le date incise grossolanamente su architravi, stipiti e altre parti dei muri sono generalmente accettate come date di costruzione o ricostruzione. La data più antica che è stata determinata si trova sullo stipite della porta d'ingresso alla mitato del sacerdote Michalis Skoulas, nell'area di Astriotiko; si legge 1841.

 

it_ITIT