Moni Preveli - Monastero

Moni Preveli - Monastero

Also available in English German French Italian

Monastero di Preveli si trova a 37 km a sud di Rethymnoin un paesaggio di bellezza unica. È uno dei monasteri più famosi dell'isola e si affaccia sul Mar Libico e su una foresta di palme esotiche, accanto alla quale scorre il Grande Fiume.

Si compone di due complessi di edifici separati, ?PisoeKato Monastiriche distano circa 2 km l'uno dall'altro. Una visita al monastero di Preveli è soprattutto di interesse storico e culturale. Il visitatore avrà l'opportunità di godere dell'incredibile bellezza del paesaggio e di ammirare i campioni di arte ecclesiastica presenti nel tempio.

Molte leggende sono associate alla fondazione del monastero durante il periodo veneziano, come la maggior parte dei monasteri di Venezia. Monasteri cretesi. All'epoca, in questo luogo c'erano due monasteri più grandi e molti altri più piccoli, che dovevano essere uniti per creare il grande monastero. monastero di Preveli. Una serie di abati entusiasti ed energici ne fecero uno dei monasteri più ricchi della Creta occidentale. Preveli ha anche contribuito molto a tutte le lotte di liberazione dell'isola contro la Ottomani.

Il complesso monastico di Preveli

?Kato Monastiriè il primo edificio che incontriamo quando arriviamo da Rethymno ed è dedicato a Agios Ioannis Prodromos. Oggi è completamente abbandonato. Il ?Piso MonastiriLa chiesa di San Giovanni, dedicata ad Aghios Ioannis il Teologo, è quella più conosciuta dai visitatori. Purtroppo, nessuna delle strutture originali dell'edificio sopravvive, poiché quelle che non sono state distrutte dai turchi sono state deformate dai lavori di ristrutturazione.

La chiesa è un esempio tipico e la katholikon che vediamo oggi fa parte di un edificio che risale al 1835, quando l'isola era sotto l'occupazione egiziana. Per quanto riguarda il complesso monastico, Preveli non segue la forma della fortezza. Questo perché il monastero si è sviluppato durante gli anni del dominio ottomano, durante i quali non c'era motivo di fortificare, dato che gli Ottomani avevano eliminato la paura delle incursioni dei pirati. Il katholikon si trova al centro del piccolo recinto e intorno ad essa sono state costruite le celle dei monaci, letteralmente sepolte nella roccia, a causa della pendenza del terreno. Poiché lo spazio pianeggiante non era sufficiente, fu utilizzato anche il lato sud e fu costruito un muro di contenimento e un secondo livello di edifici più basso del primo. In questo modo il tetto degli edifici meridionali fu utilizzato come cortile del tempio e degli edifici sul lato nord. Subito dopo l'ingresso, notiamo che ci sono corridoi di accesso separati al livello nord e sud e in questo modo gli spazi destinati a usi diversi erano completamente isolati.

Monastero di Preveli Creta

Tra le reliquie più preziose del monastero c'è l'immagine del Cristo il ?Il Re dei Reopera del pittore Mix. Preveli (1750) e l'icona di San Giovanni il Teologo (XIII secolo), con l'emblema del Evangelista, l'aquila a sinistra e il Spirito Santo a destra. Interessante anche il lampadario d'argento nella navata di Teologo con il vangelo e il calice dorati e il lampadario in bronzo di stile russo creato in Mosca nel 1908. Un altro tesoro custodito qui è la croce d'argento con il legno sacro. Chiunque sia interessato a saperne di più sulla storia e sulle attività del monastero può consultare il sito Archivio e il Libro catastale del Monastero. PrevelisIl declino è iniziato dopo il 1960 e oggi l'istituto è poco efficiente, con un solo monaco.

 

it_ITIT