Gola di Pefki

Gola di Pefki

Also available in English German French Italian

Il gola di Pefki è una delle gole più note e frequentate di Creta orientale e una delle preferite dai visitatori. Si tratta di una piccola gola che offre impressionanti formazioni rocciose e una vegetazione lussureggiante a partire da sud della villaggio di Pefki e che termina un po' più a nord dell'area di ?Aspros Potamos in Makry Gialos.

Gola di Pefki

Un sentiero molto ben tracciato segue il letto della gola per quasi tutta la sua lunghezza. La sua lunghezza totale è di circa 2 km e il dislivello tra l'ingresso e l'uscita è di circa 300 m. Le pareti della gola possono raggiungere i 120 m di altezza.

Per un'esperienza completa, è possibile percorrere il sentiero europeo a lunga percorrenza E4, che parte dall'area di villaggio di Pefki e raggiunge la costa insediamento di Makrygialos attraversando la gola. Lo scenario naturale risplende all'inizio della primavera, in marzo e aprile, quando i fiori e le erbe diffondono il loro aroma e le temperature sono miti. Il timo selvatico e la salvia dominano il paesaggio e ci sono molte sorgenti di montagna, da cui si può riempire la borraccia. Il percorso da Pefki dura circa 2 ore, a seconda della frequenza delle soste e delle foto. Pefki in greco significa "pino", un nome appropriato, considerando che la zona è ricoperta di pini, oltre che di querce, carrubi e ulivi.

Dopo l'escursione, è d'obbligo una nuotata nella costa meridionale di Creta. L'insediamento di Makris Gialos è un meraviglioso e remoto villaggio portuale con splendide spiagge sabbiose e insenature appartate che potrete esplorare a vostro piacimento. Makrygialos è una delle destinazioni turistiche in più rapida crescita nella regione di Creta orientale. La spiaggia principale, nota come Makrygialos spiaggia o "Long Beach" è un'ottima opzione, ma si può anche controllare Lagoufa e Spiaggia di Kalamokania.

Un'altra gola da visitare nella zona è quella di gola di Orino conosciuto anche come Gola delle farfalle. Questa gola inizia vicino alla villaggio di Orino e si dirige a sud verso l'area di Koutsoura. L'area è stata colpita da vasti incendi negli anni precedenti, i cui effetti sono ancora visibili, ma è riuscita a riprendersi rapidamente.

 

it_ITIT