Monastero di Gonia - Chania

Monastero di Gonia - Chania

Also available in English German French Italian

Il monastero di Gonia Odigitria si trova vicino al villaggio di Kolymbari ed è uno dei meglio conservati monasteri di Creta. Dall'esterno sembra un forte e ha una chiesa cattolica a tre absidi e due cappelle. Il donatore iniziale (ktetor) è stato Fratello Vlassios, un monaco di Ciproche, secondo la tradizione, iniziò a costruire il monastero su questo sito dopo che gli era stato rivelato da Madre Maria. Per questo motivo il monastero, costruito tra il 1618 e il 1637, è dedicato a Madre Maria Hodegetria (che significa colei che indica la via).

Il monastero è stato un importante centro per monaci ed eremiti ed è fiorito negli ultimi decenni della dominazione veneziana. Fu conquistato dai Ottomani nel 1645, ma ebbe la fortuna di essere amministrata da uomini come Isaias Diakopoulosche non solo ne preservò la fortuna, ma introdusse l'insegnamento di Lettere e Arti presso la sua sede e ne ha conservato il carattere. Prima dell'occupazione ottomana e dei conseguenti saccheggi, i monaci avevano predisposto l'invio di 40 preziose icone sacre dal monastero ad altri territori greci; queste furono restituite dopo l'occupazione ottomana. Rivoluzione di liberazione. Purtroppo i saccheggi continuarono anche dopo il 1866 e alcune opere d'arte non furono mai recuperate.

Ancora oggi, nel piccolo museo del monastero si può ammirare la ricchezza delle sue icone e dei suoi manoscritti. Il posto d'onore è dato alle icone del Crocifissione, di San Nicola (1637), l'icona a più facce del Storia di Giuseppe del Nilo (1642), altre due icone di San Nicola (XV e XVII secolo), del Trasfigurazione (XV secolo), di Madre Maria della Misericordia (Eleousa) (XV secolo) e Cristo Prelato (XV secolo). Il museo possiede anche due antichi Codici monastici con ricchi contenuti sulla sua storia, oltre ad altri manoscritti e utensili sacri.

La città principale più vicina al monastero è Chania, situata a circa 25 km a est.

it_ITIT